Warning: Declaration of SEO_Auto_Linker_Front::get_meta($post, $key) should be compatible with SEO_Auto_Linker_Base::get_meta($key, $default = '') in /home4/guidasen/public_html/wp-content/plugins/seo-auto-linker/inc/front.php on line 439
Prestito viaggi senza busta paga: come ottenerlo e quali requisiti avere

Prestito viaggi senza busta paga: come ottenerli e cosa serve

Organizzare un viaggio all’estero senza busta paga e rivolgendosi a un’agenzia di viaggi è possibile e, ragionando per tempo, esistono molte soluzioni convenienti per chi si trova a dover affrontare un viaggio da poter pagare a rate. Prima di scoprire quali sono i pacchetti più convenienti e come fare ad avanzare la richiesta per potersi accaparrare il prestito più conveniente, vediamo quali forme di garanzia è necessario avere per tutti coloro che non detengano busta paga personalmente.

Garanzie e documenti per lavoratori atipici

Ottenere un prestito senza busta paga non è semplicissimo e sia che ci si stia rivolgendo a un istituto di credito che a un’agenzia di viaggi dovremo necessariamente procurarci delle garanzie alternative e solide per ottenere un prestito o un finanziamento per il nostro viaggio. Oggi Compass, Findomestic e altri noti istituti di credito hanno studiato delle soluzioni apposite per coloro che non vogliano privarsi del piacere di viaggiare ma che abbiano necessità di pagare a rate la somma utile a pagare il viaggio: dovete avere un garante dotato di busta paga e altre garanzie, visitate i siti delle finanziarie.

Per ottenere il finanziamento senza presentare la busta paga avremo necessità di presentare i documenti di riconoscimento in corso di validità e portare solide garanzie a sostituire la busta paga. Esse potranno essere, a seconda della cifra che siamo intenzionati a richiedere:

  • Un assegno di mantenimento, pensione o altre fonti di reddito certificate (potrebbe essere richiesto il CUD o la dichiarazione dei redditi)
  • Ipoteca su beni mobili e immobili (per richiedere prestiti alle banche, mentre per le agenzie di viaggio il discorso è diverso e sicuramente questo genere di fonti di reddito non verranno prese in considerazione).
  • La firma di un garante, una persona di fiducia che, in caso di mancato pagamento, assolverà a pagare al nostro posto la cifra mancante alla banca o alla finanziaria.

Sicuramente tra queste tre alternative la più gettonata è quella della fideiussione attraverso un garante, una persona terza che si assumerà la piena responsabilità di risarcire il debito da noi contratto in caso di mancato versamento.

Quanto durano i finanziamenti e che tipo di interessi hanno

In genere le cifre per i viaggi sono piuttosto contenute e i finanziamenti possono essere erogati già nell’arco delle prime 48 ore dall’avanzamento della richiesta. La rateizzazione si svolge in genere tra i 24 e i 60 mesi e il rimborso avviene su un tasso fisso che varia a seconda delle finanziarie. Una soluzione che sicuramente conviene valutare nel caso in cui ci si sia rivolti ad un’agenzia di viaggi per organizzare il proprio, è quella di richiedere il finanziamento direttamente a una finanziaria convenzionata dall’agenzia, così da riuscire a risparmiare qualcosa sul prezzo finale del viaggio (l’agenzia percepirà una percentuale direttamente dalla finanziaria).

Il contratto che potrebbe esserci proposto in casi come questo dovrà essere a tutti gli effetti un contratto vincolante, e dovrà pertanto fornire tutti i seguenti dati:

  • il tasso di interesse (TAN e TAEG).
  • gli oneri in caso di mancato pagamento (specificando di che prezzi si tratti).
  • l’ammontare e le modalità della rateizzazione.
  • l’importo e il numero delle singole rate.
  • le eventuali garanzie richieste.
  • la copertura assicurativa (qualora sia richiesta).

Estinzione anticipata: cosa significa

Soluzioni come quelle studiate da Compass, Fineco, ecc. permettono di stillare fin da subito una simulazione di come si svolgerà il pagamento e quali saranno gli oneri finanziari da sostenere in più (tassi d’interesse e altre spese accessorie). Inoltre alcuni di essi permettono di estinguere anticipatamente il debito contratto, risparmiando qualcosa sugli interessi che sarebbero maturati altrimenti.

Quali criteri vengono valutati prima di concedere il prestito

Che si richieda con o senza busta paga, il prestito viene concesso dagli istituti di credito solo a chi rispetta determinati prerequisiti:

Anzitutto l’affidabilità finanziaria: attraverso le indicazioni delle Centrali Rischi le finanziarie svolgono delle “indagini” preliminari per conoscere il profilo rischio di ciascun richiedente e conoscere attraverso il suo storico la sua condizione finanziaria (essere o essere stato un cattivo pagatore o aver tardato dei pagamenti può rappresentare un fattore di rischio per cui il prestito non verrà concesso).

In secondo luogo il livello di reddito può influire positivamente o negativamente sulla richiesta: l’istituto di credito dovrà verificare quali siano le reali possibilità economiche mensili e annuali del debitore, così da stabilire anche i tempi del rimborso e della rateizzazione (più sarà basso il livello di reddito, minori saranno le possibilità di poter ottenere un prestito elevato e flessibile).

Altra caratteristica che andrà valutata prima della concessione del prestito riguarda le politiche di rischio, che variano a seconda degli istituti di credito e che sono necessarie per valutare a quanto ammonterebbe la perdita in caso di mora o mancato pagamento delle rate.

Offerte Compass per chi viaggia

Compass offre diversi pacchetti per prestiti personali richiedibili da cittadini di età compresa tra i 18 e i 75 anni e che siano residenti in italia. Si tratta di pacchetti vantaggiosi che permettono di scegliere la copertura assicurativa più conveniente alle proprie esigenze, e che permettono di richiedere anche cifre di prestiti minimi (1000, 2000, 3000 euro). Prestiti Compass di questo tipo possono essere richiesti direttamente online grazie al servizio di firma digitale, ma la cosa migliore nel caso in cui si sia deciso di rivolgersi a un’agenzia di viaggi è quello di informarsi presso di essa per i pacchetti più convenienti convenzionati.

Prestito personale Findomestic: come funziona

Anche Findomestic consente di richiedere piccoli prestiti per i propri viaggi e pagarli in comode rate. Sul portale online è possibile verificare attraverso degli appositi simulatori la durata del rimborso e i termini di utilizzo, verificando già prima della richiesta i tempi e le modalità della rateizzazione. Uno dei vantaggi di questo tipo di prestito è che la richiesta può essere fatta online grazie al servizio di firma digitale, e che i costi accessori sono assenti e comunque non previsti sulle rate che eventualmente verrebbero saltate (è possibile cambiare la data di un numero prestabilito di rate a seconda del valore del finanziamento). Ottenere un prestito senza busta paga può non essere facile ma grazie ai prestiti personali online le procedure di questo tipo sono diventate sicuramente più snelle ed efficienti.

Ti è piaciuto il post?