Warning: Declaration of SEO_Auto_Linker_Front::get_meta($post, $key) should be compatible with SEO_Auto_Linker_Base::get_meta($key, $default = '') in /home4/guidasen/public_html/wp-content/plugins/seo-auto-linker/inc/front.php on line 439
Prestiti in un giorno 24 ore senza busta paga: quali finanziarie li erogano, migliori offerte

Prestiti in un giorno, 24 ore senza busta paga: quali finanziarie li erogano? Cosa serve?

E’ possibile ottenere un prestito o un finanziamento senza busta paga e in meno di 24 ore? Vediamo quali garanzie alternative è necessario presentare alla banca o alla propria società finanziaria di fiducia in questi casi e soprattutto come velocizzare le pratiche dell’istruttoria di prestito ottenendo l’erogazione del credito più velocemente.

Soluzioni e opzioni online

Sicuramente la maniera più rapida per avanzare una richiesta di credito e ricevere velocemente (in meno di 24 ore) la somma sul proprio conto, è quella di avanzare la propria richiesta online. Negli ultimi anni sono aumentate sempre di più le piattaforme di social lending o di prestiti tra privati che possono essere consultate direttamente online, e che permettono indubbiamente di velocizzare i tempi burocratici che invece ci porterebbe via una banca fisica o un altro istituto di credito.
Nel caso di richiedenti senza busta paga valgono ovviamente le clausole valide per tutti gli altri casi: nessuna banca o piattaforma di social lending è disposta a mettere a rischio il credito dei propri finanziatori per cui, qualora non si abbia la garanzia di una busta paga, è necessario presentare delle forme di garanzie alternative nella speranza di ottenere il credito. Più solide esse saranno, maggiori saranno le possibilità di poter ottenere il finanziamento.
Il modo migliore per ottenere un prestito qualora non si disponesse di una busta paga o di una solida forma di reddito alternativa (come la pensione), è quella di ricorrere a un garante. Una persona di fiducia o un parente che sia disposto a garantire con la propria firma che, in caso di insolvenza del rimborso, penserà al rimborso al posto del debitore numero 1. Il canone d’affitto di una propria abitazione o l’ipoteca sulla casa o sui propri beni di valore potrebbero rappresentare delle forme di garanzia alternative.
Richiedere un prestito o un finanziamento online permette sicuramente di poter procedere a tutte le pratiche per l’istruttoria in maniera rapida e veloce, senza dover aspettare dietro alle file o stando agli orari della banca. Sicuramente è il modo più facile per ottenere un prestito in meno di 24 ore, ma per farlo bisognerà comunque essersi procurati tutta la documentazione necessaria in maniera chiara e leggibile. Per avanzare qualsiasi richiesta di prestito online avremo bisogno di:
  • Documenti di riconoscimento in corso di validità (l’età dovrà essere compresa tra i 18 e i 75 anni);
  • Tessera sanitaria;
  • Permesso di soggiorno (nel caso di cittadini esteri);
  • Un conto corrente a proprio nome (su cui verrà erogato il credito richiesto).

Quando si richiede un prestito è bene tenere a mente che le banche e gli istituti finanziari non concedono prestiti o finanziamenti che presentino una rateizzazione mensile superiore all’incirca al 20% delle entrate mensili del richiedente.

Quali cifre è possibile ottenere e a quali istituti finanziari rivolgersi

I prestiti online consentono, a seconda delle garanzie offerte, di richiedere prestiti veloci di cifre comprese fino ai 50.000 euro. Oltre alle sopracitate piattaforme di social lending è possibile avanzare la propria richiesta di credito online anche ad alcune delle piattaforme creditizie più conosciute: Agos Ducato, Compass, Fineco offrono tutte dei pacchetti di prestito veloci che possono essere comodamente richiesti online.

TAN, TAEG e interessi: cosa sono e come valutarli

In genere coloro che richiedono prestiti senza solide forme di garanzia (come la presenza di una busta paga) si trovano a dover scegliere tra alcuni dei finanziamenti con i più alti tassi d’interesse. Il motivo è che, proprio per far fronte alla scarsa solidità finanziaria del richiedente, le banche e gli istituti di credito cercano di far fronte alla situazione richiedendo cifre più alte che per coloro che abbiano invece un buon merito creditizio. Al di là di questo il modo migliore per valutare quale sia il piano d’interessi su un determinato finanziamento è quello di valutare con gli appositi simulatori presenti online il piano d’ammortamento e il valore del TAEG previsto (Tasso annuo effettivo globale). Anche nel caso di finanziamenti a tasso zero, riconoscere questo valore ci aiuterà a capire quali siano in realtà i reali costi aggiuntivi rispetto a un determinato finanziamento: spese d’istruttoria, assicurazioni o ulteriori spese accessorie potrebbero in realtà far levitare di molto il costo del prestito richiesto.

Un’assicurazione sul prestito, vincolo che molte banche richiedono prima di accettare l’erogazione del prestito, potrebbe avere un costo aggiuntivo. Oppure un altro vincolo che potrebbe essere richiesto è quello di aprire un conto nell’istituto di credito a cui ci si sia rivolti, il quale potrebbe avere un costo di mantenimento.

Come evitare le truffe online

Con la crisi del mercato finanziario e il conseguente aumento di coloro che necessitino di prestiti o di liquidità, su internet sono aumentate sempre di più truffe finanziarie atte a ingannare coloro che fossero veramente in grossi guai finanziari. Specialmente qualora si abbia necessità di richiedere un prestito veloce e di piccole somme, è consigliabile evitare di fidarsi degli annunci online che promettono possibilità troppo facili o con interessi fin troppo convenienti. Qualora non si avesse dimestichezza con i portali online la cosa migliore da fare è recarsi a una propria filiale di fiducia o una finanziaria fisica, chiedendo a un delegato di fornirci tutte le informazioni riguardanti il tipo di prestito di cui abbiamo bisogno.

Firma digitale: cos’è e come funziona

Un metodo per richiedere prestiti e ottenerli online in maniera rapida è quello della firma digitale: si tratta del formato digitale della comune firma di riconoscimento e permette, insieme agli altri documenti di riconoscimenti, di firmare le richieste di prestito e le varie clausole previste per accedervi. Nel caso in cui si abbia necessità di ottenere l’erogazione in tempi rapidi, la firma digitale rappresenta un’assoluta comodità: grazie ad essa potremo velocemente firmare a nostro nome tutta l’apposita documentazione. Servizi e pacchetti di prestito di Elastys, Cofidis o di Finatel possono essere erogati proprio per mezzo della firma digitale, e sono veloci e sicuri.

Di solito tutti i moduli utili ad avanzare la propria richiesta sono forniti online durante la procedura di richiesta, per tanto basterà essere muniti di firma digitale e documenti alla mano per accedervi.

Ti è piaciuto il post?